L’assistenza sanitaria negli Stati Uniti

A chiunque sia capitato di viaggiare negli USA, si sarà visto offrire un’assicurazione sanitaria per gli Stati Uniti. Si tratta di un piano assicurativo che copre il viaggiatore durante il periodo di soggiorno negli Stati Uniti. Viaggiare senza assicurazione in USA è da autentici sprovveduti: basta che cadi e ti procuri una piccola frattura, oppure hai bisogno immediato del pronto soccorso, che ti chiedono una fortuna. E quando parliamo di fortuna intendiamo proprio migliaia di dollari.

Gli Stati Uniti sono il paese più contraddittorio del mondo occidentale, e non potrebbero essere diversi da ciò. Nelle loro contraddizioni sta anche parte del loro dominio politico, culturale, militare. Se gli Stati Uniti sono così ricchi, come mai non pagano l’assistenza sanitaria di base a tutti come accade in Italia? Italia e Francia, dove l’assistenza sanitaria è tutta a carico dello stato, sono considerate – strano, ma vero – delle autentiche eccellenze nel campo della salute e del welfare.

Gli americani non usano l’assistenza statale per motivi ideologici: sono nati da una religione individualista come il calvinismo e vedono nell’affermazione individuale una caratteristica fondamentale dell’uomo. Se un uomo non è in grado di badare a sé stesso, non è in grado di dare un contributo positivo alla società.

Trump ha dichiarato che intende abrogare l’Obamacare. Ma in cosa consiste il piano assistenziale del presidente uscente?

Grazie a questo PDF possiamo tracciare i punti essenziali della riforma di Obama.

Accesso ai servizi sanitari preventivi senza alcun costo aggiuntivo (servizi basilari)
Copertura sanitaria estesa fino ai 26 anni quando si dipende dai genitori
Gli assicuratori non possono negare l’assicurazione sanitaria basandosi sulla percentuale di rischio elevata, dovuta alla cartella clinica o alla storia sanitaria di un individuo
Un datore di lavoro con 50 o più dipendenti a tempo pieno devono fornire una piena copertura
I crediti di imposta per gli individui, le famiglie e le piccole imprese qualificate a ottenerli
Introduce nuovi requisiti per l’acquisto dell’assicurazione sanitaria
Un sistema di assicurazione sanitaria in partnership con lo stato federale (e non solo con lo stato propriamente detto, esempio Texas)

Il motivo per cui l’assistenza sanitaria non viene offerta come in altri paesi occidentali, segnatamente quelli Europei è che nulla, per gli Americani, arriva gratis. Il fatto che noi non paghiamo determinate spese sociali, dipende dal fatto che gran parte della spesa pubblica copre il tutto. E la spesa viene finanziata con il sistema di tassazione tra i più feroci e ingiusti al mondo. In Italia professionisti e imprese si vedono sfilare il 55% reale del loro fatturato. Idem per i dipendenti pubblici, che hanno una trattenuta fiscale, in busta paga, molto elevata. Lo stesso vale per i dipendenti del settore privato. In pratica negli USA ognuno fa da sé, e il diritto alla salute non viene considerato un vero diritto perché nessuno sente davvero come necessario che uno sconosciuto sia obbligato ogni anno a pagare una somma per curare una persona che non conosce. Il tema dei “contribuenti”, negli USA, è sempre molto sentito. E le spese dei contribuenti vengono attentamente scrutinate per evitare sprechi.

Gli americani è vero che hanno strutture sanitarie all’avanguardia, ma il loro sistema sanitario è il più caro del mondo e senza la normale assicurazione privata, non potrebbero assicurarsi nemmeno le cure basilari.