Case prefabbricate e porte in legno

In un’abitazione fatta per rispettare l’ambiente, tutto è conta e anche il più piccolo dettaglio non deve essere trascurato, al fine di mantenersi sempre coerenti con l’obiettivo che ci si è posti. Per cui non solo la struttura e le pareti devono essere in legno, ma anche gli infissi e, in particolare, le porte!

Coerenza

Avete deciso che la vostra nuova casa sarà fatta per entrare in armonia con l’ambiente, e quindi avete optato per un’azienda bio-edile che progetti per o con voi un modello soddisfacente di casa prefabbricata in legno. Ottima idea, e molto apprezzabile in un mondo il cui fardello è l’inquinamento, un fardello che ci siamo prodotti da soli. Attenzione però: se pensate che per mettervi a posto la coscienza sia sufficiente costruire unicamente una casa prefabbricata che rientri nelle norme ecologiche e al contempo negli standard di qualità e fattura, siete comunque fuori strada.

Infatti dovete pensare a tutto tondo, e continuare su questa via anche per quanto riguarda tutto il resto, quindi andando a pensare a degli arredi che vengano prodotti con risorse e materie prime rispettanti anch’esse il concetto di ecologia e che non siano allo stesso tempo pericolosi per la salute di chi in quella casa andrà ad abitare. Le porte e le finestre non sono escluse e, anzi, specie per mantenere un corretto isolamento termico e acustico – tra i punti forti di questo tipo di costruzioni – non devono avere unicamente la funzione di separare gli spazi.

Le porte, in particolare, vanno considerate come qualcosa a sé, in quanto hanno la possibilità di essere visibili o invisibili a seconda che siano aperte o chiuse. Fortunatamente, sul mercato c’è una vasta gamma di scelte ecosostenibili che possano soddisfare tutti i gusti. E a questo proposito, gli esperti del settore (i bio-architetti) consigliano a chi ha scelto le case prefabbricate di fare molta attenzione nella scelta delle porte, la stessa che si tende a riservare anche per i mobili di salotto, cucina e camera da letto.

Il legno non deve sparire

Avrete quindi intuito che anche in questo caso ciò che si presta maggiormente a mantenere invariate nel corso degli anni le caratteristiche ecologiche e naturali sue proprie e dell’ambiente circostante è proprio il legno, la stessa risorsa utilizzata per la costruzione dell’edificio. È questa la motivazione per cui da ormai diversi anni questo materiale è tornato in voga e si è rifatto strada, viste le sue ottime capacità di soddisfare i requisiti di ecologia ed eco-sostenibilità. Preferire le porte in legno naturale a quelle cui siamo più abituati è quindi rispettoso dell’ambiente e soprattutto vantaggioso nel processo di smaltimento dei rifiuti, su cui infatti non andranno ad impattare.

Non dimenticatevi della vernice. Nei principali negozi o catene troverete sia quelle normali (quelle chimiche, per intenderci) sia quelle biologiche – che consigliamo, sempre per il concetto di green – che sono fatte da sostanze naturali a zero impatto, e prive di qualsiasi elemento petrolchimico che le rende pericolose per l’uomo appena stese (e infatti quando pitturiamo una stanza, per un giorno intero è meglio non passarci troppo tempo al fine di non inalare sostanze altamente tossiche).>

Potete comunque sostituire le vernici naturali – qualora non ne troviate una di vostro gradimento o vogliate direttamente puntare su qualcosa di alternativo – con gli smalti, che sono sostituti perfetti dei solventi chimici perché realizzati con materiali vegetali, come il terpene d’arancio. La differenza sostanziale con le vernici è che gli smalti hanno una resa estetica un po’ più tenue e meno strong e le pigmentazioni sono fatte con polvere di pietra colorata.

Si accettano ripensamenti

Ciò che inoltre rende più vantaggioso il legno sia in ambito strutturale sia nelle componenti e nelle finiture è che può andare di pari passo con il cambiamento dei nostri gusti. Infatti case prefabbricate e porte in legno sono ben adattabili in qualsiasi tipo di ambiente scegliamo di creare, da quello più classico e tradizionale a quello più contemporaneo e d’avanguardia. Rivolgendovi a dei designer e bio-architetti, sarete sempre in gradi di rivisitare i vostri ambienti o crearne di nuovi utilizzando il legno, senza mai dimenticare di rendere queste location e queste abitazioni completamente armoniose e amiche della natura.

Seguite e informatevi sulle novità dell’architettura ed edilizia sostenibili su www.avantgardeconstruct.it

(Visited 7 times, 1 visits today)
Posted in Web