Come sfruttare il blog per il sito aziendale

Oggi molte persone hanno un blog, uno strumento che serve per comunicare con gli altri grazie ad un piccolo o grande spazio online. Il blog può essere fine a sé stesso, oppure può essere strumentale all’aumento delle visite ad esempio sul proprio sito aziendale. In quest’ultimo caso il blog diventa un importante strumento per aumentare le possibili visite e di conseguenza anche la platea dei potenziali utenti di un brand, di un prodotto o di un servizio. Se quindi avete un blog tematico e volete sfruttarlo per aumentare le visite su un sito o un portale di e-commerce, potete farlo in modo intelligente: ecco qualche trucco che potrebbe tornarvi utile.

Aumentare le visite, ecco i trucchi

  1. Cerca di migliorare la visibilità del blog. Questo significa in primo luogo che il blog dovrà essere uno spazio virtuale di alta qualità, e non trascurato o con grafiche inadatte. Lo studio della grafica del blog dipende molto anche dal tema che esso tratta, in ogni caso fai in modo che sia idoneo.
  2. Pubblica in maniera regolare. Un blog è seguito se pubblichi regolarmente; ovviamente si può avere una tempistica più o meno dilatata nel tempo, da tutti i giorni a un paio di volte a settimana, l’importante è pubblicare contenuti con una certa regolarità in modo che gli utenti continuino a seguirvi. Se il blog rimane “morto” per troppo tempo, la conseguenza è che molte persone semplicemente lo abbandoneranno.
  3. Scrivere bene, ossia scrivere di ciò che si conosce. Qui entra in gioco una variabile fondamentale per aumentare il traffico del blog: bisogna innanzitutto cercare di scrivere bene. Pubblicare regolarmente non ha senso, se i contenuti sono di scarsa qualità. Cercate di optare per contenuti di buona qualità, molto originali e scritti bene. Ricordate che Google predilige elenchi puntati e scrittura perfetta, originale, mai copiata neppure in parte, e con citazione delle fonti.
    Scrivete solamente di quello che conoscete, e metteteci sempre un tocco di personalità perché si tratta pur sempre di un blog.
    Scegli un titolo in grado di catturare l’attenzione della persona che sta per leggere.
    Quali sono i contenuti che vanno per la maggiore? Tutorial e guide, sono assolutamente amatissimi, in qualsiasi tematica. Anche le interviste sono interessanti, quindi sbizzarritevi sotto questo punto di vista.
  4. Inserire immagini. Rendete gradevole l’articolo, evitate i blocchi di testo che spesso sono troppo noiosi. Inserite delle immagini senza copyright e con testo e titolo; secondo le statistiche, i blog che hanno almeno un’immagine per articolo sono visti come più piacevoli.
  5. Usa i social e pubblicizzati. Puoi pubblicizzare gratuitamente il tuo blog per mezzo dei social o di YouTube. Può essere una buona idea per attirare altre persone sul tuo spazio personale online.
  6. Puoi anche pensare di creare dei video dove spieghi cosa è il tuo blog, di che cosa ti occupi… più personalizzi e rendi davvero unico il tuo blog, più possibilità hai di crearti un certo seguito online e non solo.

Se hai un progetto molto sviluppato, può essere necessario farti seguire da una agenzia di digital marketing che potrebbe metterti a disposizione gli strumenti ideali per farti crescere.

(Visited 3 times, 1 visits today)
Posted in Web